Traghetti Sardegna 2014

Le tariffe e le promozioni sui biglietti dei traghetti per la Sardegna per il 2014 si preannunciano particolarmente vivaci. Sono numerose le compagnie di navigazione che hanno lanciato prezzi di biglietti praticamente stracciati, ma di cui potranno usufruire un numero limitato di turisti. Si parla di promozioni traghetti Sardegna che oscilleranno tra un euro per il trasporto dell’auto, a 5 euro per occupare il posto in una cabina, e da qui è di facile comprensione il fatto che solo chi arriverà per primo alle promozioni riuscirà a usufruirne. Infatti specialmente quando si tratta dell’acquisto di biglietti dei traghetti, bisogna ricordarsi che non esiste la logica del last minute, per cui, per riuscire a risparmiare, è sciocco aspettare l’ultimo minuto, ma è chi si muove per tempo che riesce a spuntare le condizioni migliori.

Anzi, nel caso in cui la nave non riuscisse a raggiungere un numero soddisfacente di passeggeri con ogni probabilità resterà ormeggiata, annullando la tratta, e i passeggeri verranno spostati su altri traghetti anche di navi concorrenti. Tuttavia si può andare incontro a disagi, con il cambiamento degli orari e del porto di destinazione. Comunque anche per il 2013 alle compagnie di navigazione che tradizionalmente coprono le tratte che collegano i vari porti sardi con la Penisola (Grimaldi Lines, Moby Lines, Snav GNV, e Sardinia Ferries), si aggiungerà la flotta sarda della Saremar, che al più potrebbe cambiare nome per la prossima stagione. Maggiori possibilità di scelta, e con l’adozione delle tariffe traghetti low cost della Saremar, i prezzi dell’anno prossimo non dovrebbero subire la temuta impennata che ha caratterizzato le politiche degli armatori, negli ultimi anni.

Per risparmiare sui traghetti per la Sardegna inoltre bisognerebbe optare per i viaggi infrasettimanali, ed in particolare lunedì, martedì e mercoledì che sono quelli caratterizzati dalla presenza di più posti destinati all’applicazione delle tariffe scontate. Lo stesso discorso vale per gli orari ‘scomodi’: viaggi notturni o in orari molto presto di mattina, dove generalmente si riesce a trovare maggiore disponibilità di posti per la minore popolarità. Sono state inoltre confermate le riduzioni delle tariffe per i sardi residenti, che in media rimarranno intorno al 30% della tariffa piena.

Novità su auto e camper rinnovate, con offerte e riduzioni fino al 50% per le prime, e la possibilità di risparmiare in caso di open deck per i secondi (ma non tutte le compagnie di navigazione prevedono il servizio). Inoltre alcune compagnie di navigazione hanno annunciato che verranno messi a punto, a breve dei particolari pacchetti famiglia, per andare incontro ai nuclei più numerosi. Sarà utile, se si parte con amici o parenti, anche sfruttare le riduzioni delle tariffe offerte a viaggiatori che accetteranno di condividere la cabina, con affitto praticamente delle camere per una determinata durata (inferiore a quella del viaggio), tra persone dello stesso sesso (non è necessario conoscersi, ma se ci si conosce può essere più facile dividere gli spazi).

Le tratte non subiranno sostanzialmente delle modifiche, con i principali porti di partenza Genova e Livorno e Civitavecchia (seguiti da Palermo, Brindisi, Taranto e Napoli), e i principali porti di approdo con Olbia e Porto Torres (seguiti da Golfo Aranci e Cagliari). I traghetti per a Sardegna per la stagione estiva del 2013 dovrebbero essere più carichi di turisti, secondo le stime effettuate dall’assessorato dell’isola. Ovviamente i biglietti potranno essere acquistati comodamente tramite le varie agenzie di viaggi, oppure su internet e sia sui siti ufficiali delle varie compagnie, che attraverso i siti che offrono il servizio di intermediazione.
Confermata, ed anzi implementata, da parte di alcune compagnie di navigazione l’operatività tramite internet su proprio sito, con la possibilità di ottenere i biglietti sia via posta o corriere o tramite e-mail (questa è la via più sicura ed immediata per avere un riscontro sul ricevimento dei biglietti e del pagamento andato a buon fine).

Ultime notizie